Convinzioni Errate

I miei pensieri Scrivere

Convinzioni Errate

Tra le domande che mi vengono rivolte più spesso trovo quasi sempre questa: quale tuo personaggio ti somiglia di più?

CONVINZIONI ERRATE

La risposta è: nessuno. Nessuno dei miei personaggi è me. Non scrivo libri per parlare di me stessa, lo faccio per raccontare delle storie. Una delle più belle opportunità garantite dalla scrittura è proprio quella di esplorare personalità che non ti appartengono, non vedo perché dovrei usare la mia, ci convivo già da tutta la vita, ne ho abbastanza.

Scherzi a parte, mi sono resa conto che si tratta di una convinzione piuttosto diffusa.

Il fatto io abbia trattato argomenti che mi coinvolgono come il bullismo, o la storia di una donna obesa che cambia, non significa io abbia parlato di me.

Un errore diffuso è credere che “La scoperta del vero Amore” sia la mia storia e che Cat sia un mio “surrogato” e non potrebbe esserci niente di più lontano dalla realtà.

Tanto per fare un esempio: io ho sempre avuto un carattere aperto nei confronti di chiunque, anche quando ero molto sovrappeso. Se mi rendevo conto che qualcuno mi prendeva per i fondelli perché ero una taglia forte, mi allontanavo, ma non sono mai stata una persona solitaria.

CONVINZIONI ERRATE

Un altro errore legato a questo libro è che in molti pensano io sia dimagrita per conquistare mio marito. Assolutamente no; la mia vita non è quella di Cat e lei non c’entra niente con me.

Sai perché sono convinzioni errate?

Sai perché sono convinzioni errate?​

Io volevo parlare di un problema: l’obesità. Per cercare di non raccontarlo solo dal mio punto di vista, ho creato un questionario anonimo con i moduli di Google e l’ho linkato nel mio gruppo invitando chiunque con problemi di peso a rispondere.
Inoltre, ho pubblicato più di venti libri, se ogni volta che creo un personaggio femminile parlassi di me stessa, finirei per dare vita sempre allo stesso personaggio e per scrivere sempre il medesimo libro, diventerebbe una noia mortale!

Intendiamoci, non ho problemi a parlare di me stessa, l’ho sempre fatto molto apertamente, ma non ho alcun interesse a infilare la mia vita dentro un libro di narrativa.

Se vuoi saperne di più su di me puoi leggere QUESTO POST.
Se non sei ancora iscritto, ti aspetto nel mio gruppo Facebook Laura Rocca Books .
Vuoi vedere tutte le mie foto più belle? Le trovi sul mio profilo Instagram.
Se ti va, ti aspetto sui miei social per conoscerti! 

Laura

Laura Rocca